IL MASTER IN COACHING EMPIRICO

COACHING

 

 

STRUMENTI PER LO SVILUPPO DELLA COSCIENZA . . .

                            IL COACHING EMPIRICO

.
I 10 ARGOMENTI VINCENTI
  •  Percorso di 1 intero anno ad alte prestazioni
  •  Sfide fisiche ed emotive
  • Sapevi che esiste l’Ordine del successo?
  • Chiarire i tuoi obiettivi e rendere spendibili i tuoi talenti… ma non soltanto sulla carta!
  •  4 seminari locali di un weekend + 1 residenziale di 6 giorni + 1 laboratorio emotivo
  • Corpo docenti d’eccellenza sotto l’egida di Michel Hardy
  • Diploma finale di Coach Empirico di 1° livello
  •  Tutoraggio personalizzato durante tutto il percorso
  • Agevolazioni finanziarie per chi ha frequentato l’Accademia (Light)
  • Il 2° anno fai tu da Tutor ai nuovi studenti

.

.

Solo una è la formula per la felicità: essere nel tuo Stato d’Eccellenza. Quanti sono i tuoi talenti mai espressi?… le tue ambizioni non avverate?… e quanti i tuoi sogni nel cassetto non realizzati?

Ogni talento che non trova spazio nella tua esistenza resta comunque in potenza… non c’avevi mai pensato? E siamo anche subito arrivati a una delle grandi differenze tra il Coaching usuale e il Coaching Empirico:  svilupperemo assieme questa tua potenzialità per appurare se ti stai muovendo nella direzione giusta! Si, hai sentito bene: vedremo insieme a te, grazie alle esperienze che ti faremo vivere, se le tue mete e gli obbiettivi, che fino adesso ti sembravano quelli giusti, sono veramente quelli che hanno un senso per te… per poi potenziarli al massimo! Tu sei già destinato all’eccellenza, per il solo fatto di essere TU, eppure non tutti la raggiungono… e se la raggiungono, spesso è perché sacrificano altri aspetti della loro vita: le relazioni di coppia, la loro vita sociale, il tempo libero o… la loro relazione più importante: quella con se stessi!

Ma l’eccellenza non è mai parziale! Significa successo nel lavoro, appagamento nelle relazioni, auto realizzazione nella vita… questa è la tua eccellenza, ossia il tuo stato naturale!… basta che TU abbia le coordinate per poterci accedere!

Vuoi imparare l’ordine del successo? Si, perchè esiste un vero e proprio Ordine sia per raggiungerlo che per per mantenerlo. Un’Ordine con leggi e dinamiche ben precise, da saper attuare e mantenere per chiunque vuole farsi valere e raggiungere i propri obbiettivi. E siamo già arrivati anche alla 2° grande caratteristica del Coaching Empirico: tutto ciò che potrai leggere in queste pagine lo faremo insieme, lo vivremo ed esperiremo assieme… altro che solo parole e decaloghi scritti. Role play, esercizi di tutti i generi, giochi di consapevolezza… tutti atti a creare esperienze nuove. Come disse già Albert Einstein “Imparare è un’esperienza, tutto il resto è solo informazione”. Il Coaching Empirico si distingue attraverso il suo lato ’empirico’… e come potrebbe essere diversamente! Il fatto è che tutto ciò che vuoi raggiungere o portare in trasformazione, hai bisogno di impararlo su di te, in prima persona… anche nei seminari!  Vuoi sapere quali sono I TRE ASSIOMI EMPIRICI per avvicinarti al tuo stato d’Eccellenza?

SEI TU L’UNICO ESPERTO DI TE STESSO

Nessuno come te conosce tutte le tue qualità e talenti nascosti. Magari hai già provato a seguire un metodo, ti sei pure impegnato, hai ascoltato gli altri e ti hanno detto cosa funzionava e cosa no.

Bene, può darsi che questi suggerimenti fossero perfetti per loro… ma forse non lo erano altrettanto per te! Ricominciamo allora: TU SEI IL SOLO ESPERTO DI TE STESSO… allora credi a te stesso, credi in te stesso perché – forse non lo sai ancora – ogni tuo talento inespresso, ogni tuo sogno nel cassetto chiede non solo di essere realizzato, ma ti dice anche come fare a realizzarlo. Come si fa ad ascoltarlo, mi chiedi? Esiste una corsia preferenziale con noi stessi che ci collega a quello che chiamo IL TUO SEME DELLA FELICITÀ, quel seme che contiene i tuoi talenti e i tuoi sogni e che da sempre sarebbe pronto a sbocciare… basta che tu lo permetta!

NON ESITARE A SPICCARE IL VOLO

Su questo punto “cade” il 90% degli individui! Ti sei mai chiesto QUAL’È LA CARATTERISTICA CHE HANNO IN COMUNE TUTTE LE PERSONE DI SUCCESSO?

Solitamente non sono più intelligenti o brave di altre… pensaci!… perché tante persone bravissime e competenti non hanno avuto successo nel loro lavoro! Le persone in coppia non sono le più belle né le più simpatiche o che sanno come comportarsi con il partner… facci caso!… tantissime persone sono felicemente in relazione senza queste qualità! Tu hai cercato (e continui a cercare!) di prepararti, essere pronto, avere le competenze più qualificate, creare il miglior prodotto, relazionarti al meglio… ma chi ha successo non parte da tutto ciò! Chi ha successo conosce semplicemente l’Ordine del successo! Non aspettare di essere DI PIU’, di sapere DI PIU’ o di creare qualcosa che sia DI PIÙ: chi ha successo parte da quello che ha, senza aspettare le circostanze che gli diano ragione. Ci crede! Ci crede fino in fondo! Anche se tanti che ci hanno creduto, sono falliti miseramente. Il loro sentire non era esercitato, come sarà il tuo quando uscirai dalla nostra scuola di Coaching Empirico. Le loro capacità di percepire quali fossero i passi più giusti da compiere, quale fosse la strategia più adeguata da applicare o a chi chiedere alleanza, era semplicemente compromessa… ovvero NON erano in contatto con l’Ordine del successo.

Chi ha successo entra nella vita! NON sta un passo indietro ad aspettare di essere diventato prima PIÙ bravo, PIÙ attraente, PIÙ esperto o di aver in mano un prodotto MIGLIORE. Anzi, a volte non ha ancora in mano neanche il prodotto.

Hai mai visto il film “Steve Jobs” sulla vita del fondatore della Apple? Non è tanto per citare l’ennesima volta l’esponente più prodigo dell’informatica, ma soltanto per farti riflettere su un suo segreto dell’eccellenza: il prodotto è arrivato dopo… prima c’era soltanto la sua visione! Tu hai la visione? tu hai un credo?… o hai soltanto un prodotto?… o forse neanche quello? Ma tu sei consapevole di quanti condizionamenti mentali sei portatore? Hai mai visto “The founder”, un altro film autobiografico sull’impero del re dei fast-food McDonalds? Non ha aspettato di aver creato tutto il set di hamburger che i fast-food d’oggi hanno in programma. Entrambi sono partiti ancora prima di sapere esattamente quello che avrebbero fatto concretamente… ma con una semplice visione!

Puoi dire la stesa cosa di te? Stai già partendo? Ti stai già muovendo? O stai aspettando “di avere le idee ANCORA più chiare?”… di essere PIU’ sicuro sul da farsi? Se ti riconosci nella seconda situazione, SAPPI CHE STAI PERDENDO TEMPO! Non sai quello che hai già, NON CREDI NÉ A TE NÉ IN TE, ma soprattutto NON ti stai ancora muovendo nella direzione giusta… E FORSE NON LO FARAI MAI! Vuoi capire che sei solo TU il tuo MIGLIOR PRODOTTO… e il Coaching Empirico ti aiuterà di metterlo a punto? Perchè è stato creato appositamente per questo. Non segue i canoni classici del coaching, in cui la parte esperenziale è quasi inesistente, a favore di una parte psicomotivazionale sovrastante. Peccato che quella parte ha una vita breve! Lo sappiamo perchè facciamo questo lavoro da decenni ormai e conosciamo tutto sull’argomento. Non ci stiamo improvvisando, come fanno tanti altri, giusto per saltare su un carro che sembra partito ormai e dove basta spartirsi il bottino. Dai uno sguardo alle altre pagine di questo sito. Magari alla Michel Hardy Academy o all’Accademia Light. Ti basterà poco per comprendere quanta competenza specifica possiamo metterti a disposizione e quante cose sappiamo sulla reale trasformazione dell’essere umano. Nel Coaching Empirico cambia il focus, d’accordo, ma le competenze rimangono le stesse!

Soltanto quando inizi a muoverti, incominci a rapportarti anche con la realtà, la realtà empirica intendo non ciò che fino poco fa intendevi come tale. Soltanto in quell’attimo cominceremo a renderci conto di cosa realmente ti serve, di cosa hai bisogno veramente per affinarti e migliorare… ma finché non parti stai “solo nella tua mente”, sei un passo indietro alla vita. Non si crea un dialogo, ma un monologo fra te e te nella tua testa… in cui non riesci ancora a verificare nulla di ciò che ti serve. NON SEI ANCORA LA PUNTA DEL TUO DIAMANTE.

DI TE CE N’È SOLTANTO UNO

Sei unico e irripetibile… e come te non c’è nessuno! No, NON sono parole vuote, lo credo veramente! Non avrei potuto svolgere il mio lavoro da molti decenni orami se non lo sentissi veramente come reale per me! Parleremo di mission più avanti, e vedrai che questa parola apparentemente così stereotipata può prendere significati diversi. Che cosa vorrebbe dire? Ognuno di noi possiede mille talenti e qualità ma, te lo posso garantire, TU ECCELLI IN UNA DOTE PIÙ DI QUALUNQUE ALTRA PERSONA! E ormai ho l’età per dirlo!

Il punto è: TU sai già quale è? Hai già preso il destino per le corna o stai ancora aspettando che qualcuno ti indichi qual’è? E se il segreto fosse che NON HAI BISOGNO DI CREARTI UN TUO FUTURO, perché TU HAI GIÀ UN TUO FUTURO! Dentro di te c’è tutta la vita che desideri e il proprio destino si comprende soltanto immergendosi in essa! Mi parli di paura, timori, presunti limiti e perfino di autoboicottaggio? Bene… ti capisco…  tratto queste emozioni da una vita, quindi ti comprendo… ed è proprio per questo motivo che so tante cose sull’argomento. Lascia che io sia il tuo consulente per un po’ o, per dirlo con le nostre parole, che sia il tuo personal coach! Ti posso prendere per mano,  se vuoi, come ho già fatto con migliaia e migliaia di persone in tutto il mondo, e ti prometto che tra un anno sarai felice di aver preso questa decisione.

OGNI PROBLEMA È UN’OPPORTUNITÀ

Pronto a farti crescere! L’avevi già sentito in precedenza? E’ probabile, ma sicuramente non era inserito in un contesto come questo! Guardati intorno: tutto in questo sito e atto a farti crescere! In tante maniere diverse, d’accordo, ma sempre di evoluzione personale parliamo. Troverai 72 diversi seminari in queste pagine, 3 circuiti differenti attraverso i quali raggiungere le tue mete e tante persone eccellenti ad accompagnarti in questo… tutti formati personalmente con me! Ricordati che soltanto la sinergia di tutti questi assiomi ti indicano la strada verso lo Stato d’Eccellenza. Voglio dirti una cosa: da sempre le persone crescono soltanto per via delle difficoltà che strada facendo affrontano, anche se in un primo momento ne farebbero volentieri a meno. Il punto è: NON farti scoraggiare mai dai problemi che sorgono!… usali per crescere!

Infatti nessuno ha mai raggiunto il successo nel modo in cui se lo era immaginato! I problemi che puntualmente si presenteranno lungo il percorso, saranno la guida da seguire per avvicinarti sempre  più al tuo stato di Eccellenza! Basta saperli cogliere come tali!

NON cedere al primo intoppo o deprimerti se NON raggiungi subito i tuoi obbiettivi! Tu meriti di realizzarti pienamente, ma quasi sempre la strada per arrivarci assomiglia più alle montagne russe che a una via retta e in tutto ciò: in chi vorresti credere se NON in te? Se non sei tu il primo a darti fiducia, NON avrai neanche un rapporto d’eccellenza con la persona più importante della tua vita… che sei tu stesso !

CUSTODISCI IL TUO POTERE!

Ti sei mai reso conto dove, perché e quante volte perdi potere? L’idea è: o la vita è nelle tue mani o non hai alcun potere per compiere ciò che c’e da compiere. Eccellere significa “ho il potere di…”!  Scegli: o puoi avere delle buone giustificazioni per non farcela o puoi realizzare ciò che vuoi, ma in ogni caso si tratta di una tua scelta… e di nessun altro.. forse non hai ancora pensato all’aspetto della tua responsabilità in tutto ciò! Si, so che l’argomento non è piacevole, ma ti garantisco che è illuminate! Non ci limiteremo però di chiamarle responsabilità, ma le chiameremo “responsabilità empiriche“… e ben presto capirai che c’e un’enorme differenza! Saranno alla base di tutto ciò che sarai in grado di realizzare (o anche di NON realizzare, dipende da te) e noi siamo dei veri specialisti in questo! Tenersi il proprio potere significa assumersi tutte le responsabilità… sempre… dovunque… in ogni situazione nella quale sei coinvolto o qualunque cosa succeda intorno a te,  piacevole o spiacevole, bella o brutta e a prescindere se tu l’ abbia causata o pure no!

Perché un’affermazione così drastica… mi chiedi??

Sei più propenso a indagare chi ha sbagliato veramente, che cosa sia andato male o a chiedere ai tuoi collaboratori di rendersi più responsabili? Bene… sappi soltanto una cosa:, qualora NON te l’assumessi TU, tutta questa responsabilità, perderai il potere! Non vorrai mica che ti spiego tutto questo in una pagina su WEB, vero? Ma comunque fidati, se lo vuoi, avremmo presto la possibilità di poterlo fare!

Quando vuoi veramente qualcosa cerca i modi per ottenerla, cerca il modo più adeguato per raggiungerla. Hai mai pensato che l’impegno che impieghiamo a cercare buone giustificazioni è lo stesso con il quale potremmo cercare buone soluzioni? Perché sprecare inutilmente energia? Solo per il fatto di essere presente in una situazione, hai un margine di azione… piccolo o grande che sia! Ti conferisce il potere di volgere al meglio la situazione, di farla girare nella tua direzione e non importa da dove parti. Anche la peggiore situazione, l’esito più disastroso o il fallimento più ovvio ti offre questa occasione! E se tu non la cogli, allora hai perso veramente!

Hai mai notato come ogni occasione mancata, ogni “avrei voluto fare, ma…” pesi dentro di te? E sai perché? Perché noi siamo portatori naturali di potere e il non esercitarlo, ci impedisce a stare nello Stato dell’Eccellenza. Hai già il potere, si tratta di non rinunciarvici soltanto perchè in questo momento non hai preso le carte migliori dal mazzo.

Chi ti affascina di più? Una persona di potere o una senza potere? Immagino che la risposta sia facile: esatto, una persona di potere! Sai perché ne sei affascinato: perché di lei ti puoi fidare! Sai che se vorrà, potrà agire e sarà in grado di raggiungere la sua metà. Viceversa, chi non coglie le occasioni, chi si lamenta, chi si giustifica o critica al posto di passare all’azione, non da la stessa affidabilità e non si crea la stessa sintonia d’intenti. Perché, anche se animato dalle migliori intenzioni, non potrà portare a compimento ciò che propone!

Michel F. Hardy